Home Svago Cannabis legale: cos’è e come si può usare

Cannabis legale: cos’è e come si può usare

L’utilizzo della cannabis è cresciuto negli ultimi anni, grazie ad un (parziale) legalizzazione della coltivazione e dell’utilizzo della canapa sativa, la pianta dalla quale viene derivata. È bene sottolineare come i prodotti ‘legali’, spesso indicati anche come ‘light’, siano ben diversi dagli stupefacenti largamente consumati in maniera illegale, principalmente perché privi di effetti psicotropi e, per questo, utilizzabili anche in ambito terapeutico.
Di seguito, vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito a questa particolare categoria di prodotto, dagli effetti sul consumatore ai canali di acquisto da utilizzare.

Cosa rende la cannabis legale

La cannabis, così come la marijuana, viene ottenuta da una specie di pianta, denominata Cannabis Sativa L. In Italia può essere coltivata senza autorizzazione purché sia destinati agli scopi previsti dalla normativa di riferimento nazionale (Legge n. 242 del 2016) e comunitaria. La prerogativa che rende ‘legale’ la cannabis e gli altri prodotti dello stesso tipo è la concentrazione di THC, ossia la molecola responsabile degli effetti psicotropi dei derivati della canapa indiana.
La marijuana light, infatti, può essere commercializzata legalmente solo se presenta un tasso di THC inferiore allo 0.2%, un parametro fissato da un decreto del Ministero dello Salute. La bassa concentrazione di questa molecola all’interno dei prodotti ottenuti dalla cannabis scongiura gli effetti stupefacenti, mentre quelli più blandi restano inalterati.

Acquistare in maniera sicura

Al fine di evitare spiacevoli sorprese, è consigliabile acquistare soltanto tramite canali certificati, che possano garantire un prodotto di qualità e, cosa più importante, in linea con i parametri imposti dalla legge. Oltre alle farmacie ed ai negozi fisici specializzati, è possibile acquistare marijuana light anche online, rivolgendosi ad e-commerce di settore. In tal modo è possibile controllare con cura le specifiche di ciò si vuole acquistare, così da verificarne le caratteristiche distintive.
La cannabis può essere comprata anche in farmacia o in erboristeria, qualora si renda necessario un trattamento a base di cannabinoidi per la cura di determinate patologie; in tal caso, però, è necessario ottenere la prescrizione da parte del proprio medico curante. In genere, i derivati della canapa vengono impiegati per alleviare dolori muscolari e altri sintomi connessi a patologie di vario genere.

Quali sono i prodotti in commercio

La legalizzazione della cannabis ha favorito l’immissione in commercio di una vasta gamma di prodotti, ossia infiorescenze derivate da diverse varietà di piante che si differenziano le une dalle altre per il tasso di CBD (cannabidiolo). Si tratta di una molecola diversa dal THC, in quanto non implica effetti psicotropi, anche se presente in elevate concentrazioni.

La presenza di cannabidiolo caratterizza molti dei derivati della canapa disponibili in commercio, sia si tratti di marijuana che di hashish. Non fa eccezione la cosiddetta Moonrock, che abbina entrambi ed è acquistabile anche in rete, tramite negozi online come prodotti-cannabis.it. Si tratta di una pepita di marijuana light cosparsa di hashish che si caratterizza per un aroma piuttosto forte (con sfumature fruttate), un tasso di CBD superiore al 50%; l’effetto più evidente è la rilassatezza fisica, che rende il Moonrock particolarmente adatto a contrastare stress, stanchezza, lievi dolori e insonnia, senza sortire effetti psicoattivi. Questo prodotto resta comunque leggermente più ‘forte’ rispetto ad altri con caratteristiche analoghe: ciò non vuol dire che costituisca una sostanza psicotropa ma che l’effetto rilassante è particolarmente intenso; per questo motivo, è consigliabile un uso moderato, soprattutto se non si assumono di frequente prodotti del genere.
A tal proposito, è bene chiedere quante più informazioni possibili circa il dosaggio e la modalità di consumo del Moonrock, rivolgendosi agli addetti alle vendite del negozio in cui si acquista oppure al customer care dell’e-commerce tramite il quale si vuole comprare una pepita.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Perché scegliere HP, marchio storico dell’informatica

Il marchio HP significa stampanti, computer, software e in generale prodotti di informatica di qualità. Ma originariamente è nato come acronimo di Hewlett  Packard, i cognomi...

6.7% di richieste di prestiti personali da parte delle famiglie in salita nel primo trimestre

Il mondo dei prestiti personali e dei finanziamenti in linea generale, sembrerebbe riscontrare un miglioramento nel 2021 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno,...

Costumi da Bagno Estate 2021 Economici su Amazon

In questo periodo in cui tutta l'Italia è a fasce colorate con le relative limitazioni, ci vogliono anche dei momenti di spensieratezza e cosa...

5 modi per usare la credenza moderna

Certo, la credenza è tradizionalmente il mobile da cucina dove riporre la dispensa. Ma oggi, con il suo aspetto semplice ed elegante, la credenza...

Shampoo per capelli Fai da te

Ho già postato diverse ricette fai da te di maschere per capelli, oggi è il turno degli shampoo da fare in casa con ingredienti...