Home Svago Creme depilatorie o strisce? Via libera alle gambe scoperte!

Creme depilatorie o strisce? Via libera alle gambe scoperte!

Il periodo caldo sta arrivando e con esso la voglia di tutti noi di vestirci in modo più leggero per poter tollerale al meglio le temperature torride. Con questa necessità giunge però anche quella di rimuovere i peli superflui su alcune zone che, se nel periodo invernale non erano esposte e non era perciò strettamente necessario agire, ora verranno sicuramente scoperte.
Ovviamente stiamo parlando delle gambe e delle braccia, che con pantaloncini o gonne più corte e con le maniche corte, saranno visibili da chiunque.

Quando si parla di depilazione in queste zone del corpo, specialmente nel periodo attuale in cui, per via del COVID 19 si è impossibilitati ad andare nei centri estetici, si è costretti a svolgere questa azione a casa, tramite le due tecniche che vanno per la maggiore: l’uso di creme depilatorie e le strisce depilatorie.

Ma qual è la migliore tra le due? Quali sono, se esistono, le maggiori differenze che intercorrono tra queste due tipologie di depilazione e quale sarebbe meglio attuare? Scopriamone ogni dettaglio all’interno di questo articolo offerto da Tre Pì Profumerie.

Il funzionamento

Quando confrontiamo i due metodi di depilazione citati, uno dei punti su cui non possiamo evitare di soffermarci è il loro funzionamento, è infatti proprio sul principio che sfruttano per assicurare una pelle davvero liscia che troviamo le maggiori differenze a contraddistinguerle.

Iniziando dalla ceretta eseguita con le classiche strisce depilatorie adesive, possiamo dire che si tratta del metodo più “meccanico”. Utilizzando una di queste, infatti, non ci sarà alcun agente chimico ad intervenire, la rimozione del pelo viene eseguita semplicemente grazie alla forza meccanica causata dall’adesivo presente su uno dei lati della striscia. Questo si attacca al pelo che, con uno strappo ben deciso, verrà quindi rimosso assieme alla striscia.

Il discorso è invece diverso quando parliamo delle creme depilatorie, in questo caso, infatti, la rimozione del pelo viene eseguita intervenendo chimicamente sulla sua composizione. Una delle componenti della crema è l’acido tioglicolico che agisce sul pelo indebolendone la struttura fino a distaccarlo dalla superficie della pelle.

Ceretta con strisce o con crema, efficacia

Una diretta conseguenza del primo punto. Il diverso principio di funzionamento dei due metodi di depilazione porta con sé, come chiara conseguenza, anche un’evidente differenza sull’efficacia che si traduce in una diversa durata dell’effettivo periodo di depilazione.

L’azione meccanica generata dalla striscia depilatoria rimuove il pelo sin dalla sua radice.
Ovviamente, a causa di ciò, la sua ricrescita sarà drasticamente più lenta impiegando da un minimo di 2 settimane fino ad un massimo di 4, per tornare a presentarsi sulla cute.
Discorso diverso invece per la crema depilatoria che, attaccando il pelo nei suoi strati più superficiali, garantisce una depilazione meno duratura: con questa metodologia saranno mediamente 2 le settimane di depilazione assicurate fino alla ricrescita.

Sia per le strisce depilatorie che per le creme esistono delle varianti esplicitamente pensate per il pubblico maschile in grado di agire nelle tipiche zone in cui l’uomo presenta una maggior quantità di peli (pensiamo ad esempio al petto o alle gambe).

Questi due metodi sono sicuri per la pelle?

Ora che sappiamo bene come funzionano questi due metodi di depilazione ci domandiamo: sono sicuri per la pelle? In linea generale la risposta è sì, nessuna delle due metodologie presenta problematiche per la maggior parte dei soggetti. Come in tutte le cose, però, possono esserci alcuni rari casi specifici in cui potrebbe insorgere la necessità di porre attenzione aggiuntiva.

Nel caso delle creme depilatorie, ad esempio, qualora stiate usando un nuovo prodotto mai provato in precedenza, potrebbe essere opportuno testare su una piccola zona della pelle circa 24 ore prima della depilazione effettiva e completa, questo per accertare che i suoi componenti non reagiscano in modo negativo con la vostra pelle, ad esempio causando delle reazioni allergiche.

Per ciò che concerne la depilazione tramite strisce depilatorie, invece, l’unica situazione in cui è necessario fare una maggior attenzione è nell’evenienza in cui ci siano delle vene in rilievo o dei capillari particolarmente fragili. Inoltre, qualora aveste deciso di depilarvi in preparazione ad una giornata in spiaggia, tenete a mente che, dopo la rimozione dei peli tramite striscia, è sconsigliato esporsi immediatamente al sole, dal momento che la pelle si trova in uno stato infiammatorio naturale per via dello stress a cui è stata da poco sottoposta.

Crema depilatoria o ceretta, qual è più adatta alle mie esigenze?

Andiamo quindi al dunque cercando di rispondere alla domanda principale che tutti si stanno ponendo: quale dovrei scegliere tra le due? Dare una risposta definitiva ed univoca per chiunque è assai difficile dal momento che la scelta è strettamente legata alle esigenze personali e ai casi individuali.

Se avete infatti una bassa tolleranza al dolore oppure la vostra pelle è particolarmente sensibile e va facilmente incontro ad arrossamenti e infezioni potrebbe essere il caso di ricorrere alla ceretta tramite crema (che per altro consente di esporsi praticamente in modo immediato alla luce solare) anche se questo vi richiederà di intervenire con una maggior frequenza, dal momento che, come abbiamo avuto modo di vedere, la crema assicura un tempo minore fino al momento della ricrescita.

Se non avete particolari problematiche di pelle e il dolore non vi spaventa allora la ceretta tramite striscia depilatoria potrebbe rivelarsi come l’opzione ideale. A costo di sopportare il dolore generato dal trattamento guadagnerete una rimozione molto più profonda del pelo, che viene estirpato totalmente e, così facendo, il tempo – prima che arrivi la necessità di ripetere la procedura – sarà di molto maggiore.

Esistono infine prodotti, chiamati fondotinta per gambe, in grado di porre rimedio alle imperfezioni e agli arrossamenti generati dalla procedura di depilazione o semplicemente utilizzati per le imperfezioni della pelle delle gambe causate dall’età. Si tratta di strumenti utilizzabili sia prima della depilazione, per facilitare il processo, sia dopo per coprire gli arrossamenti e le imperfezioni generate. Da sottolineare che queste sono unicamente soluzioni estetiche, lo stato infiammatorio persisterà e affronterà comunque il suo decorso naturale: resta quindi sconsigliata l’immediata esposizione ai raggi solari.
Insomma, ognuno deve valutare a seconda delle sue necessità e delle proprie predisposizioni scegliendo in modo individuale quale delle due tecniche sia più consona. Il consiglio che possiamo dare a chiunque, però, è quello di utilizzare prodotti di qualità per una sicurezza totale della cute.

 

Articoli correlati

Ultimi articoli

Come richiedere un mutuo SAL: tutto quello che c’è da sapere

L'acquisto di un immobile è un'operazione che comporta un elevato esborso di denaro: per questo motivo nella maggior parte dei casi si ricorre alla...

Nuova Borsa O Bag Unique Estate 2021

Ragazze se anche voi siete appassionate del marchio italiano di borse e accessori componibili O BAG ecco la new entry del 2021 ossia: O...

Borse Mare Carpisa 2021

Il catalogo borse mare Carpisa è uno dei più attesi del noto marchio di borse e accessori low cost italiano, in quanto propone stagione...

Cosa sono i grow shop e cosa si può acquistare

Si sente parlare sempre più di frequente di grow shop. Ma di che cosa si tratta di preciso? I grow shop non sono altro che negozi...

Tezenis Costumi da Bagno Estate 2021

Ragazze ecco finalmente una ventata di spensieratezza con i nuovi costumi da bagno Tezenis della collezione estate 2021! Il catalogo mare Tezenis vede anche una...