Home Svago Perché è fondamentale educare sulla sicurezza sul lavoro

Perché è fondamentale educare sulla sicurezza sul lavoro

Chi riveste il ruolo di consulente in materia di sicurezza sul lavoro, se svolge bene il proprio compito, deve essere in grado di aumentare la consapevolezza delle persone presenti in azienda, in modo che esse da sole si accorgano di molteplici aspetti. Si tratta di una sfida senza dubbio interessante e che vale la pena di accettare: in pratica, vuol dire supportare l’azienda e favorire la sua crescita sotto molteplici punti di vista, affinché possa gestire in maniera ottimale tali tematiche. Il consulente e l’azienda dovrebbero procedere a braccetto lungo un percorso condiviso: così l’azienda può beneficiare delle condizioni ideali per una gestione ottimale della sicurezza, fino a che il supporto del consulente stesso non sarà più richiesto.

Sicurezza sul lavoro: il valore dell’educazione

A volte quando si è in azienda si sente parlare di responsabili della sicurezza in riferimento ai consulenti, ma non bisogna commettere questo errore. Il consulente non è il responsabile della sicurezza. La direzione e i reparti produttivi, però, a volte fanno confusione su questo aspetto, e può essere utile sottolineare che il responsabile della sicurezza in realtà non esiste. Il datore di lavoro, di fronte a una affermazione di questo tipo, rischia di cadere in preda allo sconforto, perché quasi sempre il responsabile della sicurezza è una sorta di vittima sacrificale, o comunque una testa di legno grazie a cui può continuare a fare tutto ciò che ha fatto sempre. Ecco perché è fondamentale il valore dell’educazione

La sicurezza sul lavoro e il fatturato

In contesti del genere, nella maggior parte dei casi, è evidente il disinteresse nei confronti della sicurezza sul lavoro, che quindi viene ridotta al minimo. Insomma, la sicurezza viene sacrificata sull’altare della produzione, delle vendite, del fatturato e dei guadagni. Il denaro è importante, ma è davvero tutto? Vale realmente la pena di rinunciare a un pezzo di sicurezza sul posto di lavoro con l’intento di fatturare di più? E se poi c’è un responsabile della sicurezza, il datore di lavoro si sente sollevato da ogni incombenza.

I responsabili della sicurezza

Per fortuna sono poche le aziende che pensano e agiscono sulla base di questo approccio, limitandosi ad attivare una collaborazione con un responsabile della sicurezza dietro compenso. Una delle mansioni del responsabile della sicurezza sul lavoro sembra essere quella di agire come scudo dal punto di vista della legge, per esempio in caso di infortuni sul posto di lavoro. Si tratta di una situazione nella quale viene meno la cosiddetta cultura della sicurezza. Nel momento in cui in tema di sicurezza vengono fatte determinate cose è perché si ha la consapevolezza che esistono delle leggi a cui non ci si può sottrarre: ma è come se queste cose venissero fatte a tutti i costi.

La leva normativa e giuridica

Nella fase iniziale la sola leva sulla quale si può agire per favorire la comprensione di concetti molto rilevanti è di tipo normativo e giuridico. È una fase nella quale si ha lo scopo di rendere chiare le basi della sicurezza sul lavoro. I datori di lavoro devono essere educati in direzione di una cultura della sicurezza, a proposito di come la sicurezza in azienda deve essere gestita. In aziende simili, in effetti, non si può suggerire un programma di interventi di miglioramento. Anzitutto occorre l’educazione alla sicurezza sul lavoro; solo dopo che il concetto di sicurezza sarà stato metabolizzato si potrà compiere lo step successivo e continuare il cammino. Il percorso educativo relativo alla sicurezza sul lavoro inizia proprio pensando che non esiste alcun responsabile della sicurezza. Esistono, invece, i datori di lavoro, i preposti, i dirigenti, eccetera.

La consulenza di Sicurya

Visitando il sito web sicurya.net si ha la possibilità di scoprire una realtà tutta italiana specializzata proprio nella fornitura di servizi di consulenza in materia di sicurezza sul lavoro. Una realtà che si occupa di questo sin da quando è nata e che addirittura propone la garanzia del rimborso al 100% delle sanzioni. In pratica, se il cliente dopo una ispezione riceve una sanzione in materia di sicurezza, ottiene da Sicurya il rimborso della stessa. Ciò è sinonimo di affidabilità e autorevolezza, per una società che fa della professionalità il proprio tratto distintivo.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Perché scegliere vestiti lunghi?

La moda femminile è in costante evoluzione. Le mode e i trend cambiano di anno in anno, e sono molte le donne che amano...

Liu Jo nuove sneakers primavera estate 2023

Le sneakers Liu Jo della collezione primavera estate 2023 esprimono un nuovo dinamismo sporty chic, che spazia tra estetica retrò e colori audaci, tonalità...

Frasi e poesie romantiche per San Valentino

Ecco una raccolta di romantiche frasi e poesie per augurare un buon San Valentino alla persona amata:- Nel libro della tua vita inizia un capitolo...

Ricette afrodisiache per una cena romantica a San Valentino

Per la romantica cena di San Valentino, preparate qualche facile ricetta con ingredienti dal tocco afrodisiaco come le mandorle, le ostriche, l'avocado, il peperoncino...

Come imparare una nuova lingua straniera online: una guida completa all’apprendimento delle lingue attraverso le lezioni online

Imparare una lingua straniera può essere un'esperienza entusiasmante e gratificante, in particolar modo se avete intenzione di intraprendere una carriera lavorativa all’estero o una...