Home Tecnologia Cos’è il social engagement e quali vantaggi offre al business

Cos’è il social engagement e quali vantaggi offre al business

Quando si tratta di massimizzare le conversioni per migliorare il fatturato bisogna porre in essere una rete di strategie digitali in grado di allargare il bacino di utenti e far confluire persone sempre nuove nella comunità di riferimento. Si deve ascoltare attentamente ciò che chiedono e dicono gli utenti target su internet.
Il concetto di marketing più efficace in questo senso è rappresentato dal social engagement.
Si tratta di un indicatore di un’importanza assoluta nel contesto di una strategia di social media marketing.
Che cosa indica? Ci dice in pratica quanto gli utenti sono coinvolti da un sito, da una pagina o da una specifica campagna digitale.

La community è il luogo dove le persone si confrontano

Parlare di social engagement vuol dire fare riferimento alle interazioni che avvengono tra soggetti appartenenti a una medesima community.
Per poter ottenere un buon livello di fidelizzazione degli utenti, infatti, è necessario che vengano stimolati il coinvolgimento e la partecipazione.
Più le persone interagiscono con i post e le campagne di un brand attraverso i social, più si alzerà l’asticella della fiducia. La partecipazione all’interno delle community sul web avviene tra pari e può essere declinata in forme sempre diverse.
Si possono condividere post oppure notizie e contenuti interessanti ma anche foto, infografiche e video così come sondaggi ed eventi online. Per quale motivo? L’obiettivo da raggiungere è sempre l’ampliamento del bacino di riferimento, attraverso la condivisione di materiale interessante e in grado di catturare l’interesse di utenti e potenziali nuovi clienti.

Così si allarga il bacino dei clienti da fidelizzare

Il segreto è riuscire a stimolare il dibattito, facendo emergere dubbi e domande: in questo modo ascoltare le eventuali rimostranze e le specifiche richieste farà parte di un vero e proprio confronto, che potrà allargarsi a sempre nuove persone.
Grazie all’interazione social gli utenti della Rete potranno scoprire inoltre l’esistenza di prodotti interessanti da acquistare o di servizi innovativi da sottoscrivere.
L’obiettivo che è possibile raggiungere sfruttando a dovere le indicazioni del social engagement riguarda la fidelizzazione dei clienti.
Il percorso che intraprendono gradualmente questi ultimi si può sintetizzare in questo modo.
Attraverso il coinvolgimento sui social si diventa per prima cosa dei follower, poi dei fan e dei sostenitori. Infine, l’ultimo step è quello della effettiva trasformazione in clienti fidelizzati.

Come impostare una strategia di social engagement

Abbiamo accennato al fatto che, affinché il processo di fidelizzazione proceda spedito, è necessario conoscere le persone.
Le regole d’oro da seguire sono essenzialmente tre: bisogna ascoltare gli altri, comprenderne bisogni e richieste oltre a partecipare e condividere. L’interesse degli utenti sui social può essere stuzzicato in molti modi, dai postai lanci di promozioni, sondaggi e contest.
Raccogliere le reazioni è il sale del web marketing: utilizzando questi dati a dovere si può incrementare il fatturato e costruire un rapporto fatto di fiducia che è in grado di cementare l’autorevolezza di un brand. Ma come impostare una corretta strategia di social engagement? Per prima cosa si potranno coinvolgere figure digitali nuove che della comunicazione fanno il loro strumento principale, ovvero gli influencer e i blogger. Naturalmente bisogna cercare e ingaggiare personalità in linea con il prodotto e con il target di riferimento, sia a livello stilistico che etico.
Inoltre, visto che i video sono i media più apprezzati al momento dagli utenti del web, sarà utile crearne ad hoc e condividerli per offrire un’esperienza immersiva altamente personalizzata.

Sempre nell’ottica di favorire scambi e interazioni fruttuose, si potranno organizzare a cadenza periodica delle sessioni di ‘domanda e risposta’. Qui gli utenti potranno fare richieste, avanzare dubbi e fare presenti specifiche curiosità in merito a prodotti e servizi offerti dall’azienda (che sarà chiamata direttamente a rispondere offrendo contenuti originali ed esaustivi, mettendoci quindi la faccia).
Come detto, anche l’organizzazione di contest ad hoc potrà essere utile a stuzzicare le persone e raccogliere dati, soprattutto se vengono messi in palio dei premi.
Infine una precisazione sui metodi di calcolo del social engagement: esso dev’essere misurato e analizzato in maniera regolare, per comprendere quanto la strategia stia dando i suoi frutti e se siano necessari dei correttivi.
La misurazione dell’engagement rate avviene in maniera autonoma e diversa a seconda della specifica piattaforma social.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Perché scegliere HP, marchio storico dell’informatica

Il marchio HP significa stampanti, computer, software e in generale prodotti di informatica di qualità. Ma originariamente è nato come acronimo di Hewlett  Packard, i cognomi...

6.7% di richieste di prestiti personali da parte delle famiglie in salita nel primo trimestre

Il mondo dei prestiti personali e dei finanziamenti in linea generale, sembrerebbe riscontrare un miglioramento nel 2021 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno,...

Costumi da Bagno Estate 2021 Economici su Amazon

In questo periodo in cui tutta l'Italia è a fasce colorate con le relative limitazioni, ci vogliono anche dei momenti di spensieratezza e cosa...

5 modi per usare la credenza moderna

Certo, la credenza è tradizionalmente il mobile da cucina dove riporre la dispensa. Ma oggi, con il suo aspetto semplice ed elegante, la credenza...

Shampoo per capelli Fai da te

Ho già postato diverse ricette fai da te di maschere per capelli, oggi è il turno degli shampoo da fare in casa con ingredienti...