Home Tecnologia Postazione per lo smart working: consigli su come organizzare il proprio spazio...

Postazione per lo smart working: consigli su come organizzare il proprio spazio di lavoro

Nell’ultimo periodo, a causa della situazione di emergenza che tutto il mondo sta vivendo, è stato necessario riorganizzare ogni aspetto della vita quotidiana, trovando soluzioni alternative e sicure, per lavorare da casa.

Il telelavoro è quindi diventato in poco tempo, una necessità per la maggior parte delle persone, ma richiede uno spazio consono per svolgere al meglio ogni tipo di pratica lavorativa. Proprio per questo, è necessario organizzare bene la propria postazione PC a casa, per poter gestire nel migliore dei modi il proprio lavoro, restando concentrati e garantendo la massima produttività.

Postazione PC a casa: dove collocarla e come renderla funzionale

Per chi lavora da casa, la soluzione ideale sarebbe poter adibire una stanza a studio, dove poter organizzare tutte le varie attrezzature necessarie, ma visto che spesso non si ha a disposizione molto spazio nel proprio appartamento, ci si deve accontentare di una piccola zona della casa più appartata e riservata; come ad esempio, un disimpegno, un angolo del soggiorno o della camera da letto.

Nella maggior parte dei casi, si preferisce utilizzare un computer fisso, per non dover spostare continuamente gli strumenti di lavoro; quindi, è necessario mantenere sempre in ordine la postazione, evitando di creare fastidio e intralcio, soprattutto per le pulizie.

A questo proposito, è fondamentale tenere sempre ben ordinati i cavi elettrici provenienti dal nostro PC, scegliendo delle apposite scrivanie dotate di porta cavi, oppure procedendo nella maniera più comune, e cioè, raccogliendo tutti i cavi all’interno delle fascette per cavi. Quest’ultimo sistema è tra quelli più frequentemente utilizzati, poiché permette con estrema facilità di mantenere ben serrati i cavi tra loro, evitandone la fuoriuscita e mantenendo la postazione completamente libera.

Per quanto riguarda le periferiche, anche per queste è necessario tenere ben ordinati i cavi, o in alternativa, scegliere i modelli wireless, senza fili. Il monitor deve essere posizionato alla giusta altezza, visto che si tratta dell’elemento principale, attenzione però a non collocarlo troppo vicino, per evitare di stancare eccessivamente la vista.

Accessori aggiuntivi

A seconda del tipo di occupazione, per chi svolge lavori di grafica ad esempio, è necessario includere un secondo schermo e altri strumenti, come la tavoletta grafica. In questo caso, quindi, lo spazio da dedicare alla nostra postazione lavoro dovrà essere più ampio, per consentire il corretto posizionamento degli accessori necessari. È preferibile, inoltre, che il mouse e la tastiera siano posizionati vicini tra loro, per facilitare e velocizzare le diverse operazioni, e che ci siano a portata di mano anche i dispositivi di stampante e scanner, che sono utilissimi quando si lavora.

Visto che durante le sessioni di lavoro da casa, capita spesso di doversi confrontare con i propri colleghi, o di dover partecipare a delle importanti riunioni in video conferenza, è necessario attrezzare la propria postazione PC con cuffie, microfono e webcam.

Questi accessori sono utilissimi, non solo al nostro lavoro, ma nell’ultimo periodo, sono diventati strumenti necessari per poter vedere amici e parenti lontani.

Grazie ad appositi programmi, infatti, abbiamo potuto salutare contemporaneamente più persone, scambiandoci virtualmente con loro gli auguri durante le festività natalizie, restando in piacevole compagnia pur non potendoli invitare fisicamente nelle nostre case.

Come organizzare più postazioni PC a casa

Oltre allo smart working, nell’ultimo periodo, è stato necessario anche organizzare lo spazio per consentire un’adeguata didattica a distanza ai nostri figli. Nella maggior parte dei casi, è preferibile distinguere le diverse postazioni, per evitare di creare confusione e disordine, quindi, è necessario attrezzarsi con altri dispositivi portatili, da utilizzare all’occorrenza, spostandoli comodamente nei vari ambienti della casa.
Così facendo, si potrà adoperare la postazione fissa solo per le attività lavorative, e attrezzare invece, all’occorrenza quella mobile per i nostri figli.

 

Articoli correlati

Ultimi articoli

Come richiedere un mutuo SAL: tutto quello che c’è da sapere

L'acquisto di un immobile è un'operazione che comporta un elevato esborso di denaro: per questo motivo nella maggior parte dei casi si ricorre alla...

Nuova Borsa O Bag Unique Estate 2021

Ragazze se anche voi siete appassionate del marchio italiano di borse e accessori componibili O BAG ecco la new entry del 2021 ossia: O...

Borse Mare Carpisa 2021

Il catalogo borse mare Carpisa è uno dei più attesi del noto marchio di borse e accessori low cost italiano, in quanto propone stagione...

Cosa sono i grow shop e cosa si può acquistare

Si sente parlare sempre più di frequente di grow shop. Ma di che cosa si tratta di preciso? I grow shop non sono altro che negozi...

Tezenis Costumi da Bagno Estate 2021

Ragazze ecco finalmente una ventata di spensieratezza con i nuovi costumi da bagno Tezenis della collezione estate 2021! Il catalogo mare Tezenis vede anche una...