Home Auto e motori A cosa serve l’inversione degli pneumatici?

A cosa serve l’inversione degli pneumatici?

L’inversione degli pneumatici è un’operazione spesso consigliata da gommisti e produttori di gomme: a cosa serve? È realmente utile? Facciamo chiarezza

Invertire gli pneumatici è un’operazione che effettuano numerosi automobilisti a cadenza regolare, mentre altri si chiedono se sia davvero utile: ci sono gommisti e produttori di gomme che la consigliano, mentre altri non danno nessuna indicazione specifica a riguardo.
Ma a cosa serve l’inversione delle gomme auto? Scopriamolo nel dettaglio e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su questo tipo di intervento. Viene consigliato dagli addetti ai lavori per uniformare l’usura degli pneumatici, giacché quelli anteriori tendono a consumarsi più rapidamente dei posteriori. Ciò significa che esauriranno prima il loro
ciclo vitale, quindi obbligheranno l’automobilista alla sostituzione mentre le gomme posteriori hanno ancora uno spessore sufficiente del battistrada per poter essere utilizzate: si rischia perciò di cambiare coperture con qualche migliaio ulteriore di chilometri da percorrere.
Ma come posso essere sicuro che i miei pneumatici sono da cambiare? Clicca qui per maggiori informazioni.

L’utilità dell’inversione degli pneumatici

Invertendo i pneumatici a cadenze regolari – in linea di massima ogni 10 mila chilometri, ma la tempistica dipende da quanto e come si usano le gomme – si può rendere omogeneo il consumo fra coperture anteriori e posteriori, sfruttando così tutti e quattro i pneumatici fino al limite legale del battistrada (1.6 millimetri stabilito per legge), senza scompensi fra i due assi e soprattutto evitando di sostituire gomme che potrebbero ancora essere utilizzate.
Naturalmente questi ragionamenti valgono solo se le coperture sono impiegate in maniera ottimale, cioè alla pressione corretta e con una manutenzione costante che ne preservi sia le performance che la durata. Infatti il consumo anomalo dettato da altre cause – pressione di gonfiaggio insufficiente oppure problematiche di natura meccanica – non può essere risolto con una semplice inversione e servirà l’intervento del gommista per individuarne le ragioni e trovare una soluzione.

I dubbi sull’inversione delle gomme

Sulla carta, dunque, invertire le gomme appare come un’operazione utile, perché allora c’è chi nutre dei dubbi al riguardo? Le motivazioni sono legate allo sviluppo tecnologico che ha migliorato notevolmente i pneumatici soprattutto negli ultimi due decenni e che ha reso la sua utilità inferiore rispetto al passato: le gomme auto di oggi sono più performanti e longeve e con un’attenta manutenzione si va a ridurre lo squilibrio dei consumi fra asse anteriore e posteriore, rendendo quindi superflua l’inversione dei pneumatici. Anzi, alcuni produttori addirittura sconsigliano di effettuarla, poiché ogni copertura si usura in maniera differente e cambiare posizione potrebbe creare problemi nella guida del mezzo che causano vibrazioni, aumento della rumorosità e perdita di stabilità del veicolo.
Tuttavia la situazione resta confusa, in quanto accanto ai costruttori di gomme che la sconsigliano ci sono anche quelli che invece la incoraggiano e per gli automobilisti diventa complicato capire quale linea guida seguire.

Perché è diversa l’usura fra asse anteriore e posteriore?

Il motivo è semplice: l’usura è diversa perché le due coppie di gomme vengono impiegate in maniera differente.
Non solo, cambia pure il tipo di consumo, infatti all’anteriore le coperture tendono a consumarsi maggiormente sui lati mentre quelle posteriori registrano un’usura superiore nella zona centrale. Per questa ragione si suggerisce di evitare l’inversione, detta anche permutazione: inizialmente era sconsigliata solo per coloro che montavano gomme ad alte prestazioni, ora invece la filosofia si è estesa a tutti i tipi di gomme.
Per mantenere omogeneo il consumo ha un valore decisamente maggiore la corretta manutenzione, con controlli regolari della pressione e dello stato di salute delle coperture, da effettuare in un’officina.
L’inversione è un’operazione che in passato aveva senz’altro più senso di oggi, ma con lo sviluppo tecnologico che ha coinvolto le gomme ha perso di importanza e la sua utilità ora come ora può essere ritenuta marginale (se non addirittura nulla in certi casi).

Articoli correlati

Ultimi articoli

Perché scegliere vestiti lunghi?

La moda femminile è in costante evoluzione. Le mode e i trend cambiano di anno in anno, e sono molte le donne che amano...

Liu Jo nuove sneakers primavera estate 2023

Le sneakers Liu Jo della collezione primavera estate 2023 esprimono un nuovo dinamismo sporty chic, che spazia tra estetica retrò e colori audaci, tonalità...

Frasi e poesie romantiche per San Valentino

Ecco una raccolta di romantiche frasi e poesie per augurare un buon San Valentino alla persona amata:- Nel libro della tua vita inizia un capitolo...

Ricette afrodisiache per una cena romantica a San Valentino

Per la romantica cena di San Valentino, preparate qualche facile ricetta con ingredienti dal tocco afrodisiaco come le mandorle, le ostriche, l'avocado, il peperoncino...

Come imparare una nuova lingua straniera online: una guida completa all’apprendimento delle lingue attraverso le lezioni online

Imparare una lingua straniera può essere un'esperienza entusiasmante e gratificante, in particolar modo se avete intenzione di intraprendere una carriera lavorativa all’estero o una...