Home Soldi Quanto si può guadagnare con un blog?

Quanto si può guadagnare con un blog?

Le nuove professioni digitali attirano sempre più giovani, nativi digitali o meno. Aprire un blog è una delle attività più in voga nell’ultimo decennio. Ma la domanda che in molti si fanno è, si guadagna davvero o è un settore valido solo per i personaggi famosi o gli influencer di turno?

Questa guida vuole affrontare proprio questo tema. Continuando a leggere, scoprirai quanto si può guadagnare con un blog. Prima però analizzeremo questo mestiere digitale e le competenze richieste per affrontarlo al meglio.

Definizione e competenze richieste

Il blog è un particolare sito web, che affronta un tema o si occupa di un settore specifico,
per esempio i viaggi, il mondo della bellezza o la politica. Il creatore e il gestore del blog si chiama blogger e pubblica articoli sugli argomenti che preferisce; inserendo anche immagini e video.

Per questo motivo, chi vuole diventare blogger deve alcune competenze minime. Deve
essere bravo a comunicare ed essere in grado di utilizzare il linguaggio del web per
coinvolgere e fidelizzare il suo pubblico.

Il blog è un prodotto e dunque qualcosa che deve fruttare un guadagno. Si richiedono
quindi anche competenze legata al marketing e alla reputazione online. Il successo del
proprio progetto online passa dalla creazione di un numero cospicuo di lettori e da un’offerta migliore rispetto ai competitor. Senza dimenticare, l’utilizzo della strategia Seo
per incrementare il traffico sulla creatura online.

Infine, bisogna attivarsi per sviluppare il proprio personal branding. Il blogger deve mettere
in mostra se stesso, con le sue passioni, abilità o interessi. Ogni giorno deve investire
sulla propria persona e farsi apprezzare su Internet.

Ok ma, vi chiederete, aprire un blog è un qualcosa di redditizio o meno? Vediamolo nel paragrafo successivo.

Come aprire un blog e aspetti normativi

Da un punto di vista normativo, il blogger è di fatto una libera professione. Se pensate di trasformarlo in un lavoro a tempo pieno, è fortemente consigliato aprire una Partita Iva. Per non s’intende molto questioni fiscali, sono presenti tanti servizi e piattaforme online
che aiutano in queste pratiche burocratiche e nella gestione della partita Iva. Si tratta di
soluzioni low cost come Fiscozen.

Per aprire un blog, si possono scegliere piattaforme di blogging come WordPress o
Blogger di Google. Molto semplici da utilizzare e adatti anche alle persone che affacciano
per la prima volta in questo mondo.

WordPress è il più famoso CMS (Content Management System) presente sul mercato ed è
gratuito ma non da la possibilità di inserire annunci pubblicitari. La versione a pagamento
offre invece un servizio di hosting con dominio personale. Blogger è invece un servizio
proprietario di Google che permette di guadagnare attraverso gli annunci pubblicitari
Adsense.

Quanto guadagna chi ha un blog

Quanto guadagna chi apre un blog? La risposta alla domanda è: dipende. Secondo gli
esperti, un blog può fruttare fino a 10 mila euro mensili. Molto ha a che fare con la popolarità del blogger quindi le visualizzazioni ottenute per ogni pagina o articolo. E poi la pubblicità sul sito, le collaborazioni con aziende o altri blogger e il tipo di argomenti trattati sul blog.

Per ottenere una buona retribuzione, bisogna saper curare bene i contenuti e renderli di
qualità. A quel punto, avere ottimi numeri ti potrebbe portare ad ottenere partnership con
aziende che vendono prodotti e servizi.

Oltre al guadagno per i propri contenuti, le inserzioni pubblicitarie sul blog, le recensioni di
un marchio, bisogna aggiungere altri benefit. Per esempio, l’invito ad eventi o l’invio
(gratuito) di prodotti da testare e recensire. Per non parlare dei viaggi offerti da enti turistici vari.

Tutto ciò però arriva in un secondo momento. Le prime fasi per un blogger sono quelle
della “gavetta”, comune a tanti altri mestieri, e chi vi dice che con un blog si guadagna
subito non vi indica una prospettiva veritiera.

Aggiungiamo che, per incrementare i guadagni, molti blogger aprono anche un canale
Youtube o Twitch e pubblicano contenuti su gli altri. Così da essere presenti maggiormente su Internet ed ottenere più riscontri.

Dunque, i guadagni sono molto relativi e sono collegati a tanti fattori. Il mondo dei blog può diventare un El Dorado nel tempo oppure rimanere una fonte di reddito limitata.

Articoli correlati

Ultimi articoli

Come imparare a investire sul mercato valutario grazie ai corsi forex

Sono sempre di più le persone che desiderano apprendere ad investire sul mercato valutario in completa autonomia e per questo ricercano dei corsi forex...

Smartphone ricondizionati: come risparmiare senza rinunciare alla qualità

Si sa, acquistare uno smartphone di grandi marchi potrebbe costare molto. Ed ecco perché in tanti optano per comprare smartphone ricondizionati. Di cosa si tratta?...

Come risparmiare sull’acquisto online di scarpe e vestiti

Shopping mon amour…. Quante donne pensano questo, ma siamo sicuri che anche qualche uomo non lo pensi? Perchè non spendere qualche soldino per regalarsi...

Diario Chiara Ferragni 2022 2023

Dopo l'enorme successo riscosso lo scorso anno, la linea scuola Chiara Ferragni 2022 2023 si rifà il look! Completamente aggiornato il diario scolastico agenda 2022...

Smemoranda 2023 Diario Scolastico: Prezzi, Colori e Special Edition

Agenda Smemoranda 2023: Fuori! Il titolo del diario scolastico SMEMORANDA 2022 2023 è Fuori! Vuole essere un incentivo a guardare “fuori” e scoprire il mondo, ma...