Raggi UV, creme ed abbronzatura: alcuni consigli

abbronzatura abbronzatura - Raggi UV, creme ed abbronzatura: alcuni consigli

Ormai siamo in tema di tintarella, vi presentiamo quindi qualche nozione relativamente ai raggi UV. Essi si suddividono in 3 categorie.
Gli UV-A, ovvero i meno dannosi, ma possono causare ustioni ed eritemi sulla pelle ad alte dosi, ed essere pericolosi per gli occhi.

Gli UV-B invece sono i principali responsabili degli eritemi solari, e possono nei casi peggiori causare cancro alla pelle, come ad esempio il Melanoma.
Questi raggi sono trattenuti comunque dall’atmosfera, quindi generalmente non costituiscono un

abbronzatura abbronzatura - Raggi UV, creme ed abbronzatura: alcuni consigli

pericolo.

Infine UV-C, sono i raggi che vengono trattenuti dall’atmosfera, e che quindi non costituiscono alcun pericolo per la pelle.

L’efficacia delle creme solari contenenti i filtri per i raggi UV, è proporzionata al tempo in cui viene applicato. Quindi è fondamentale applicare una costante ed abbondante dose di filtro nei primi giorni di esposizione. Da evitare inoltre di esporsi per troppo tempo, e soprattutto nelle ore più calde. Mai fidarsi della sensazione percepita durante l’esposizione, può essere una trappola. Inoltre è bene ri-applicare i filtri solari ogni 2 ore e specialmente dopo il bagno.

Ricordiamo che i raggi solari possono causare oltre ad eritemi, tumori alla pelle (come Melanomi) ed invecchiamento.

Articoli correlati

  • ebook gratuito obag

    In regalo per te...tutto sulle O-Bag!

    La nostra guida sulle borse O-Bag. Colori, prezzi, dove comprare... Iscrivi alla newsletter e scarica subito l'ebook:

By

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Ultimi articoli
ebook gratuito tagli capelli 2019

In regalo l'ebook tendenze tagli capelli 2019 anche su mobile